PDA

Visualizza Versione Completa : Eurotrip 2015



Berta
26-10-2015, 17:39
Ciao a tutti,

anche se personalmente ho conosciuto solo una persona di questo forum, volevo ugualmente condividere la mia esperienza di viaggio attraverso l´europa, sperando che anche ad altri possa venire voglia di prendersi su e macinare km.
Faccio un po di storia in modo da spiegare perché ho deciso di fare questo viaggio.
Nel 2010 comprai un X Max 250 che poi ho portato con me in Slovacchia quando mi son trasferito qui per lavoro.
Passai un anno ad elaborarlo ottenendo un risultato soddisfacente ma avevo uno scooter che non mi appagava per diversi motivi e inoltre da quando usci il primo T Max avevo sempre avuto il desiderio di avere un mezzo serio.
Insomma mi son deciso, spinto anche dai 500 euro in meno del listino e dai 57 euro di assicurazione, e ho comprato il my 2015.
Io e la mia ragazza, che non era mai stata su un due ruote prima d´ora, un giorno abbiamo questa pazza idea e la pianifichiamo, facendola diventare realtá.
Forse un po titubanti per le mille pare che due neofiti si posson fare, decidiamo di fare il viaggio in piú giorni, in modo da poter godersi il tutto anche perché onestamente non sapevo quanto fosse la mia autonomia alla guida ecc..

Partiamo da Poprad (SK), che nessuno di voi sa dov´é probabilmente :biggrin:, un venerdi dopo il lavoro e ci dirigiamo verso Budapest (HU). Circa 4 ore di viaggio, come ogni altra tappa, attraverso le colline slovacche, percorrendo la strada "vecchia" e passando in mezzo a posti talvolta stupendi, talvolta desolanti dalla povertá che regna in essi. Ho visto un ospedale nel quale non andrei neanche in punto di morte dal gran che era fatiscente. Neanche a dirlo dopo 15 minuti di viaggio inizia a piovere, ma fortunatamente é roba di poco conto. Pian piano ci avviciniamo al confine con l Ungheria e il sole inizia a splendere, i gradi salgono e il viaggio é davvero piacevole. Per chi non lo sapesse, in centro Europa "non esiste" il concetto di traffico, nel senso che il viaggiare é sempre ultra scorrevole e tranquillo per cui in un amen siamo a Budapest, cittá nella quale son stato mille volte e che é sempre splendida. La parte che fa ridere di questa prima frazione di viaggio é che non smetto mai di stupirmi di quanto sono pirla e infatti mentre son a mangiare prima del confine, mi arriva un messaggio dalla banca con un addebito che non riesco a capire da cosa derivi. Visto che la clonazione delle carte di credito é all ordine del giorno, faccio chiamare la banca alla mia ragazza ma la risposta é: deve parlare l intestatario del conto, non possiam darle informazioni personali. Giustissimo, ma io lo slovacco mica lo parlo come l italiano... Insomma preso dal panico, vado alla prima filiale dell unicredit che trovo li in zona e chiedo di guardare l addebito. Scopro che tempo fa feci una prenotazione su Booking, mi scordai di cancellarla e dopo 6 mesi era arrivato l addebito...e io che mi sentivo furbo perché avevo fregato il sistema.... :dash1:

Da Budapest il giorno dopo partiamo direzione Zagabria (CR). Passiamo di fianco al Balathon, caldo infernale, panorama piatto e a mio avviso non interessante, tutta autostrada. Insomma una roba noiosa. Arrivati a Zagabria restiamo un pelo delusi, un po perché il confronto con Budapest é impietoso, un po perché forse ci si aspettava di piú, un po perché i croati son stati poco cordiali. Non saprei resta che Zagabria non la consiglierei se non di passaggio. Ad ogni modo ci spendiamo la notte, lasciando lo scooter all aperto ma parcheggiato di fronte ai militari di guardia ad un palazzo ministeriale di cui non ricordo il nome, per cui tutto sommato al sicuro.

Il giorno dopo il programma é Lubiana per pranzo, piccola visita e Trieste per la sera. Il viaggio Zagabria - Lubiana é stato tutt altra cosa: bellissimo. Panorama incantevole che merita in futuro un secondo passaggio. Lubiana, a mio avviso, stupenda. Piccola, pulita, ben fatta e peccato solo non aver fatto la notte li invece che a Zagabria. Tutti quei localini lungo il fiume sarebbero forse stati interessanti.. Pranzo abbondante, buono ed economico e via alla volta della mia Italia, che nonostante sia piena di difetti, é pur sempre casa mia. Si arriva a Trieste in una giornata caldissima ma ventilata per cui godibile. Finiamo in un hotel molto molto carino, parcheggiamo al molo e ottima cena sul canale. Chiedo scusa all´ottimo Cinghia per non aver seguito il suo consiglio relativamente al ristorante, ma purtroppo quella sera li volevo bere del buon vinello e quindi non si poteva guidare.....

L´ultima parte del nostro viaggio é Trieste-Reggio Emilia, dove hanno casa I miei genitori. Questa parte é stata la meno bella forse in quanto c era vento e coperto, tutta autostrada e un traffico assurdo. Si pativa quasi freddo a 20 gradi dopo aver fatto tutto il viaggio tra I 35 e I 40. La cosa veramente positiva é stata che ho parcheggiato lo scooter in garage e dopo 5 minuti é sceso il diluvio universal, per cui gran botta……

Per I curiosi dell aspetto tecnico del mezzo, ho fatto tutto il viaggio con bauletto e borsa in mezzo alle gambe (non era Yamaha ufficiale ma il concetto é il medesimo), variatore Malossi con Ventilvar senza rasamenti e rulli misti 14 e 16. Tutto sommato lo scooter andava molto bene, mai impiccato in autostrada, sempre sotto I 6000 giri attorno ai 130/140 di tachimetro. Ora gli ho fatto ulteriori miglioramenti ma giá cosi, per come lo usavo io e quindi molto turisticamente, mi andava bene. Ho cupolino originale nella posizione piú bassa e non ho avuto problem di schiena, di braccia o quant´altro. Insomma 1300km si fanno senza batter ciglio e a mio avviso se qualcuno volesse fare un viaggio similare, é onesto pensare che 600km al giorno son abbordabilissimi. Il prossimo anno pensavo di fare un viaggio simile ma direzione Polonia, Lituania ecc…oppure Repubblica Ceca, Germania, Svizzera e Italia…vedremo..

La cosa che piú mi “spaventava” era la faccia di mio padre alla vista del T Max, perché non sapeva ne che sarei sceso in scooter ne che l avevo comprato, ma alla fine come tutti gli uomini, anche lui é un po bambino dentro e dopo avermi dato del somaro , mi ha chiesto di poterlo provare :biggrin:….. un saluto a tutti e buoni km…

Andrea

tommy
26-10-2015, 18:26
Ciao Andrea ...
Bella avventura...[emoji106]

Ste83
26-10-2015, 18:43
Grande :clapping::clapping::clapping:

Complimenti per il viaggio saranno stati posti sicuramente stupendi...

jack66
31-10-2015, 18:13
Bravo Andrea
bella avventura :good:
se riesci posta il link del percorso per capire meglio e magari qualche :d_canon:
per il prossimo anno tu proponi....... poi si valuta :biggreen::biggreen:
:byebye:

Tigo
31-10-2015, 18:21
:good: